20
settembre
6:30 — 17:00
Lago di Salarno
Lago di Salarno
Brescia Italia
Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

SCHEDA INFORMATIVA

Carattere della gita:
Culturale, storica, ambientale ed escursionistica.

Difficoltà tecniche e pericoli oggettivi:
Nessuna, se non impegnativa a livello fisico.

Equipaggiamento:
Media, alta montagna, adatto alla stagione ed alle condizioni meteorologiche.

Attrezzatura:
Adatta al tipo di escursione ed alle condizioni del terreno.

Dislivello:
Salita: 650m ca.
Discesa: 650m ca.

Tempo di percorrenza:
Salita: 2.30 h
Discesa: 2.30 h

Ritrovo e Partenza da Crema:
Ritrovo al parcheggio fronte I.I.S. ITIS, via Matilde di Canossa, ore 06.30

Percorso automobilistico di max:
Crema, Esine, Capo di Ponte, Cevo, Saviore dell’Adamello, Fabrezza.

Coordinatore di gita:
Irene Botturi 0373.203463
Beppe Ruffo 0373.203463

PROGRAMMA:
A Fabrezza, nei pressi del bar – ristorante “Stella alpina” si stacca verso monte (segnaletica per il rifugio Prudenzini) la larga e acciottolata mulattiera, che varcate poco sopra, le tumultuose acque del torrente Poia di Salarno, si innalza con numerose giravolte attraverso il boscoso versante destro della valle.
Continuando e riattraversato il torrente si toccano le malghe Macesso di sotto e dopo alcuni tornanti le malghe Macesso di sopra che sorgono a breve distanza, dell’ampio alveo asciutto dello scomparso lago Macesso (metri 1958). In capo al piatto e sabbioso bacino, incombe la possente diga del lago di Salarno, sulla destra si affacciano le annesse palazzine del personale addetto all’impianto. Superati poi alcuni tornanti che rimontano il risalto roccioso sul lato sinistro della diga, si giunge al lago di Salarno; qui la valle si presenta ampia a selvaggia, attorniata da una splendida corona di cime che conferiscono all’ambiente un severo e tipico aspetto alpino di alta quota.
Proseguendo su un tratto di percorso pianeggiante, si giunge in breve al tranquillo lago di Dosazzo che si allunga a forma di fiordo verso il fondo della valle.
Rientro a Saviore per poi osservare,dal Parco Archeologico delle Foppe di Nadro, il fenomeno del sole al tramonto, se le condizioni del meteorologiche lo consentiranno.
Rientro dopo il tramonto

Dettagli

Data:
settembre 20
Ora:
6:30 - 17:00
Categoria Evento:
Tag Evento:
Organizzatore:
Irene Botturi
Telefono:
345/4334582

Prossimi Eventi