I CALANCHI DI NIVIONE
La presenza dei mezzi motorizzati lungo i sentieri
“Dal Far West all’ISDE 2021”
Valle Staffora
SABATO 10 LUGLIO 2021

Descrizione 
Escursione naturalistica, di tutela e storica.

Dislivello-Tempi
A/R: +-385 -+230
A/R: 6/7 h.
Sviluppo 16 Km

Attrezzatura
Da media montagna, adatta al percorso, alla stagione ed alle condizioni meteo.

Difficoltà
E
Impegnativa a livello fisico. Mancanza d’acqua lungo il percorso.

Trasporto
Auto proprie, in autonomia.
Ritrovo: Bagnaria PV, ore 8.00, Coffee Station

Il percorso è caratterizzato geologicamnete da rocce sedimentarie di origine marina, intercalate da stratificazioni di tipo calcareo-marnoso e argillose. Il soprasuolo è costituito prevalentamente da
bosco ceduo di latifoglie, composto principalmente da roverelle, quercia farnia, castagni, carpino nero, noccioli e ginestre. La fauna è composta principalmente da ungulati e vari predatori tra cui il lupo. Tra l’avifauna è presente la poiana, lo sparviere, il gheppio, il succiacapre, la starna, il torcicollo e il picchio verde.
Il territorio fu un feudo, dapprima dei Malaspina e, successivamente, degli Sforza.
L’escursione inizia dalla località Casa Galeotti a 363m slm, sponda orografica sx del torrente Staffora, in comune di Bagnaria (PV). Si ritiene che una possibile spiegazione dell’origine del nome della frazione, sia stato attribuito a seguito della presenza di un galeotto fuggito dalle prigioni di Gremiasco, nel tardo medioevo.
Il sentiero si inerpica subito con pendenza costante fino al Poggio di Dego, 728m slm, per poi iniziare a scendere verso Nivione 498m slm (situato lungo la valle del torrente Lella, caratterizzata da un paesaggio peculiare che alterna superfici boschive a banchi di argille arenarie tagliati quasi verticalmente.
Durante la discesa a Nivione raggiungeremo i “Calanchi di Fontana Nivione” (Geosito morfologico oggetto nel PPR lombardo di misure di indirizzo e prescrittività paesaggistica con finalità di salvaguardia e valorizzazione).
Seguendo il sentiero si raggiunge la Casa del Partigiano, arroccata sul punto più alto del promontorio dal quale il partigiano Primula Rossa dominava la valle e da qui mosse alla liberazione di Varzi.
L’area è interessata dalla presenza costante di mezzi motorizzati, in particolare enduristi, ed è probabile che parte del percorso ricada all’interno della Sei giorni internazionale di Enduro, prevista tra il 30 Agosto ed il 4 Settembre 2021. Presso la chiesa di Nivione, incontreremo un referente del Forum “SentieriVivi4P”, a cui partecipa anche il CAI, per affrontare l’emergenza ambientale causata dai mezzi a motore lungo vasp, sentieri e mulattiere.
L’escursione si attiene alle indicazione della Commissione Centrale per l’escursionismo in emergenza Covid, del 5 Maggio 2021, fatte proprie dalla sezione. Agli iscritti verranno inviate le note operative ed il modulo di autocertificazione. E’ obbligo avere con sé mascherina e gel disinfettante.
Le iscrizioni si ricevono on-line, entro martedì 6 Luglio, al seguente indirizzo: commissione.tamonc@caicrema.it
Responsabile escursione e regole Covid, Beppe Ruffo – Operatore TAM/ONC – Cell. 3400583639
Accompagnatore: Angelo Nichetti – Socio CAI
Pranzo al sacco.

 

Scarica la locandina

CategoryNews

© 2017 CAI CREMA - Tutti i diritti riservati | web by 2CANadv

Seguici: